<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=19740&amp;fmt=gif">
8 passi per fare evolvere la strategia di content marketing aziendale

Pubblicato da Janine Fiorani il 25-ott-2018 12.30.00

🕓 Tempo di lettura: 4 minuti


strategia di content marketing

Sviluppare una strategia di content marketing è fondamentale se l’obiettivo prefisso dall'azienda è quello di attirare l’attenzione di potenziali clienti. Non a caso, i contenuti svolgono un ruolo chiave, soprattutto nella realizzazione del sito web, una finestra per lo sviluppo commerciale. Attraverso una strategia comunicativa efficace è possibile guidare il pubblico verso una scelta consapevole, gettando le basi per una relazione duratura con i lead, basata sulla completa fiducia.

 

Nell'articolo di oggi approfondiremo 8 elementi che, se ottimizzati, supporteranno la definizione di un piano di content marketing conforme alle aspettative.


Come sviluppare la strategia di content marketing: 8 consigli

La pianificazione dei contenuti è un elemento centrale del piano inbound marketing. Per coloro che non hanno avuto ancora modo di familiarizzare con questa strategia, dedichiamo poche righe all'approfondimento del concetto.

 

L’inbound è una metodologia che si differenzia dalle tecniche tradizionali e si allinea alle nuove necessità dei buyer. Oggigiorno, i prospect perseguono le proprie scelte autonomamente, preferendo informarsi, stimolare la curiosità, confrontare opinioni e prendere parte attivamente a dibattiti su novità e tematiche interessanti. In questa cornice, i contenuti rappresentano lo strumento chiave, non solo per comunicare con il pubblico target, ma per offrire esattamente ciò che cerca: la risposta a un’esigenza.

 

Nelle prossime righe daremo uno sguardo alle attività da implementare per assicurare alla propria azienda una strategia di content marketing di successo.

 

Vuoi sviluppare una strategia content efficace per la tua azienda?

Clicca qui!

 

1) Dare voce a nuove tematiche

Può sembrare scontato, ma una volta definita la pianificazione delle attività di content marketing, questa può passare in secondo piano e trascinarsi, letteralmente, per inerzia. Questo accade quando non si ottimizza la strategia e di conseguenza anche i contenuti risultano poco aggiornati e, molto spesso, ripetuti. In questo caso può essere utile focalizzare la propria attenzione su nuovi obiettivi aziendali che possono dare spunti costruttivi su temi e novità interessanti.

 

2) Approfondire la conoscenza del target

Una pianificazione di successo si basa su una conoscenza approfondita del target di riferimento.

Nell'ottica di coinvolgere il pubblico con contenuti adatti e allineati a specifici interessi, occorre esaminare personalità, caratteristiche e bisogni dei singoli individui. In questa fase è utile vagliare determinati aspetti per instaurare relazioni durature con i prospect individuati, come:

  • Fattori socio-demografici 
  • Aspetti caratteriali, gusti e passioni
  • La propensione verso un tipo di contenuto piuttosto che un altro

 

A partire da questi spunti si delinea la figura della buyer persona, il cliente tipo al quale indirizzare la strategia aziendale.

 

New Call-to-action

 

3) Ottimizzare il blog aziendale

Il blog è uno strumento efficace per la strategia content aziendale. Attraverso gli articoli pubblicati si genera una rete di contatti interessati ad approfondire temi e novità del settore. Inoltre, offrendo informazioni utili si alimenta la curiosità del prospect, attirato dall'autorevolezza delle fonti.

 

Fornendo un percorso di conoscenza guidato che assicura soluzioni tangibili, non solo si riscontrerà un incremento del traffico di qualità, ma si origineranno ancora più opportunità per il vostro business.

 

4) Introdurre elementi innovativi

Il blog non è l’unico strumento alla portata di un’azienda. All'interno del sito web è fondamentale diversificare il messaggio e introdurre elementi innovativi:

 

  • Rinnovare la homepage del sito
  • Arricchire il menù di nuove sezioni da dedicare, ad esempio, ad approfondimenti
  • Inserire video informativi
  • Utilizzare materiale grafico (es: infografiche)

 

Ciascuno di questi aspetti contribuirà ad attirare l’interesse del pubblico, stimolato da un approccio nuovo e originale.

 

5) La condivisione delle attività sulle piattaforme social

La gestione delle piattaforme social dell’azienda non è affatto un elemento secondario o meno produttivo rispetto ad altri fattori della pianificazione marketing.

 

I profili social supportano la comunicazione integrando canali utilizzati quotidianamente dalla maggior parte degli utenti. Rappresentano, quindi, una finestra sulla vostra realtà, capace di esporre servizi, prodotti ed essere una fonte autorevole del settore.

 

strategia di content marketing

 

6) Attivare collaborazioni di guest posting

Collaborare con altri siti del settore di riferimento o proporre di pubblicare un articolo prodotto da voi su una pagina qualificata vi permetterà di creare nuove opportunità di business e instaurare relazioni con figure del settore. Questa sarà un’ulteriore occasione per raggiungere il pubblico target e incrementare il potenziale della strategia di content marketing.

 

7) Ottimizzare vecchi contenuti

È improbabile che una strategia marketing si arricchisca quotidianamente di idee nuove. Ciò, ovviamente, non per mancanza di creatività, ma perché risulta difficile sviluppare un piano di contenuti sempre innovativo. In mancanza di spunti, può essere utile rispolverare temi già trattati, ottimizzandoli con informazioni aggiuntive, notizie del momento e ulteriori soluzioni.

 

8) Confrontarsi con team e dipartimenti in azienda

Un fattore da non sottovalutare è la tendenza a lavorare per team e settori. Pensare, quindi, che la responsabilità dei contenuti sia attribuibile unicamente al dipartimento di comunicazione e marketing è un errore. Tutti possono contribuire con idee, spunti e nuove fonti, indipendentemente dal lavoro che svolgono quotidianamente. Occorre pensare in prospettiva di un unico organismo che si pone i medesimi obiettivi per ottenere ottimi risultati; questa è la chiave per realizzare attività di successo.

 


 

Nell'articolo di oggi ci siamo focalizzati su 8 passi per evolvere la strategia di content marketing di un’azienda. Ciascuna delle attività approfondite, se sviluppate nel modo opportuno, garantirà risultati tangibili. 

 

Prenotate una consulenza gratuita per scoprire le potenzialità della strategia content!

 

New Call-to-action


 

Topics: Strategia digitale B2B, Content Marketing, Inbound Marketing