<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=19740&amp;fmt=gif">
Come creare un piano di web marketing B2B in 4 passaggi

Pubblicato da Valeria Caglioni il 20-apr-2016 14.30.00

🕓 Tempo di lettura: 3 minuti


piano-di-web-marketing-b2b

 

Non è importante la meta, ma il viaggio… partendo da questa massima possiamo dire che anche nel Web Marketing B2B, la strada da fare per arrivare all’obiettivo e le priorità da definire per raggiungerlo fanno davvero la differenza.

In questo post entreremo nel dettaglio dei 4 passaggi fondamentali in un piano di marketing digitale efficace:

    1. Definizione degli obiettivi
    2. Sviluppo di una strategia di Marketing
    3. Individuazione delle priorità
    4. Pianificazione delle scadenze ed esecuzione della campagna

Come impostare il piano di marketing b2b

Anche se i tempi sono stretti, è necessario prendersi un momento per concentrarsi e progettare; correre per intraprendere tutte le soluzioni possibili, per quanto sembrino promettenti, non porta lontano e soprattutto ha costi altissimi in termini di tempo, budget, stress e insoddisfazione.

  1. Definizione degli obiettivi

Ogni piano di web marketing B2B deve iniziare dalla definizione degli obiettivi: quali sono i vostri business goals? Potrete facilitare questa fase aiutandovi con lo schema che abbiamo sintetizzato nel nostro post “Dove cercare nuovi clienti B2B”.

Qual è il valore aggiunto dei vostri prodotti/servizi che vi differenzia dai concorrenti? Chi sono le aziende più competitive nel settore? Chi è il vostro target, il cliente ideale (buyer persona)? Ecco il punto di partenza per potere misurare i risultati al termine della campagna. Si parte con i dati concreti, un’analisi della struttura del sito e il numero di visitatori e lead che ne derivano.

  1. Sviluppo di una strategia di Marketing

definizione strategia marketing b2b

In questa fase si stabiliscono gli obiettivi del piano di marketing vero e proprio: incrementare le visite al sito, generare lead, rafforzare la propria autorità nel settore oppure creare un nuovo sito aziendale e adottare un software di marketing automation, come Hubspot.

La campagna Marketing prevede una serie di attività integrate e coordinate finalizzate al raggiungimento dell’obiettivo: per un approccio a 360° è consigliabile affidarsi a un partner per gestire e impostare correttamente ogni tecnica prevista dall’Inbound Marketing.

  1. Individuazione delle priorità

definizione_priorità

I contenuti sono al centro di ogni campagna inbound: l’obiettivo è offrire all’utente un’esperienza unica e utile che lo avvicini alla vostra azienda creando un legame di fiducia. Landing page, eBook, case-study, dimostrazioni gratuite, webinar e video sono alcuni dei formati adatti a distribuire i messaggi al pubblico target nei giusti momenti lungo il percorso d’acquisto. La metodologia Inbound suddivide le fasi in:

 

inbound-marketing

  

  1. Pianificazione scadenze ed esecuzione campagna

È il momento di programmare l’esecuzione del piano di web marketing B2B, sulla base del budget a disposizione. Suddividete le attività regolando la pubblicazione di contenuti, il lancio di nuovi prodotti/servizi, l’introduzione di nuove offerte o promozioni: il calendario deve essere uno strumento modificabile in base al rendimento e alle performance che andranno sempre monitorate.

Prendetevi del tempo da dedicare all’analisi delle campagne: ogni settimana per i piccoli aggiustamenti (orari di pubblicazione e tipo di materiali adatti ai diversi canali); ogni mese per ridefinire gli obiettivi (ad esempio dopo una business review con i Direttori o all’insorgere di una nuova esigenza commerciale). Il momento della pianificazione è fondamentale anche per identificare il numero di risorse interne o esterne in termini di numero di ore di lavoro necessarie per eseguire il piano di Marketing e misurarne i risultati, assegnando le responsabilità e le priorità.

 

inbound marketing

 

Abbiamo visto i 4 passaggi fondamentali per creare ed eseguire un piano di web marketing B2B che parta dagli obiettivi e termini con l’analisi delle performance. La fase successiva sarà ripartire da questi dati per definire nuovi business goals e realizzare nuove campagne, riducendo man mano i costi e limitando il più possibile le inefficienze sulla base dell’esperienza.

Volete prenotare una consulenza gratuita per comprendere le necessità digitali della vostra azienda e in che modo l’Inbound Marketing possa supportare e incrementare le vendite?

Prenota 30 minuti GRATIS con un esperto Inbound 


Per restare sempre al passo con gli aggiornamenti del blog di Fontimedia, potete iscrivervi alla newsletter e per commentare questo post o suggerirci i prossimi argomenti, scrivete nel form qui sotto!

Topics: Strategia digitale B2B, Inbound Marketing, Digital Marketing B2B