<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=19740&amp;fmt=gif">

Fontimedia Marketing Blog

La tua strategia social è vincente?

Pubblicato da Janine Fiorani il 23 nov 2017, 12:30:00

🕓 Tempo di lettura: 4 minuti


strategia socialQuando parliamo di strategia social ci riferiamo ad una componente basilare nel piano digitale di un’azienda e, non da meno, ad un elemento essenziale nell’inbound marketing.

Per definire un piano vincente è doveroso conoscerne le basi, per iniziare a insediare la propria presenza sui social e trarne i migliori benefici; perché sì, sebbene ci sia molto lavoro in termini di programmazione di contenuti e coordinamento di piattaforme, i vantaggi a posteriori ne ripagheranno la fatica.

 

Da dove iniziare, quindi? Quali sono gli elementi cardine da tenere ben presente prima di imbattersi in una pianificazione social?

Vediamo insieme quali sono i primissimi comportamenti da implementare per indirizzare i vostri sforzi nella direzione corretta:

 

  1. Creare profili social aziendali
  2. Ascoltare ed interagire con il pubblico

 

I primissimi passi per una strategia social vincente

 

Create profili social aziendali

La vostra realtà necessita di essere supportata e promossa online, per questi motivi non dovete assolutamente farvi sfuggire questa opportunità: iniziate a sfruttare il potere globale dei social media fin da subito, assicurandovi di essere presenti con il vostro business all’interno delle piattaforme che più vi rappresentano. Il segreto per indirizzare i contenuti al meglio sta proprio in questo passaggio fondamentale, non è necessario creare profili su qualsiasi social, giusto per essere presenti ovunque, ma è sufficiente scegliere quelli più in linea con i vostri contenuti e la vostra realtà aziendale.

strategia social

Ovviamente non è facile capire quali possano essere le piattaforme social più allineate al vostro business, ma ci sono delle piccole tecniche per scoprirlo.

 

  • Esaminando la storia e le abitudini di acquisto di una buyer persona, potete essere in grado di andare a fondo anche su tematiche più approfondite, come ad esempio, i comportamenti online, su quali piattaforme è iscritta e se predilige o meno l’iscrizione ad eventuali gruppi. Tutte queste informazioni sono preziose per avere un quadro completo del buyer’s journey; è importante approfondire questo tema, causa la varietà e vastità di persone che popolano le piattaforme e che, proprio per questo motivo, può darci un prospetto confuso in merito a dove trovare i nostri prospect ideali.
  • Qualche aiuto in più ve la può dare l’analisi delle pagine social dei competitor. Studiate i loro profili, i post e le condivisioni, a partire dai loro blog contenenti gli share button inseriti. Questo vi può aiutare a collocare la vostra realtà all’interno di una piattaforma specifica, potendo allo stesso tempo avere la sicurezza di poter targettizzare persone già allineate ai vostri temi.

 

Un consiglio: non sottovalutate la vostra presenza all’interno di LinkedIn, Facebook, Google+ e Twitter, i canali social più popolari al momento per il B2B, utilizzati sia da imprese che da privati ed utenti.

 

New Call-to-action

Ascoltate ed interagite con il pubblico

La creazione di profili online è solo il primo passo verso una gestione social aziendale di successo. Per conoscere al meglio la propria community, che crescerà costantemente nel tempo, risulterà essenziale ascoltarla ed interagire con lei. Non basta darle uno strumento per conoscervi: occorre coinvolgerla in toto. Un prospect o un cliente già acquisito ricerca confronto, spazio per dialogare, un mezzo per poter dire la propria e, sopra ogni cosa, vuole essere parte di una realtà che lo sta per coinvolgere. Non mostratevi apatici, ma dedicate del tempo alle vostre piattaforme e, in particolare, ai vostri follower; quanto dedicare sarà a vostra discrezione, ma non fate l’errore di risultare assenti. La presenza genera sicurezza ed ogni social network dà gli strumenti necessari per approfondire la relazione con gli utenti. Sappiamo bene quanto sia difficile stabilire un dialogo con ciascuno di loro; sforzarsi di creare interazioni personali e personalizzate vi premierà perché invoglierà gli user, sentendosi speciali per voi, a rimanere in contatto con il vostro business.

strategia social

Controllare i commenti e rispondere agli utenti è un chiaro segnale di capacità di ascolto e di dialogo che chiunque voglia acquisire nuovi lead deve maturare. Sentire la vostra vicinanza e sapere di potere trovare una risposta sui vostri profili social aumenterà la vostra credibilità e le probabilità di conversione degli utenti in lead qualificati. 

Vale la pena, a questo punto, citare un tema importante. Avete già sentito parlare di social selling? Una strategia che lega i social alle vendite, trasformando le piattaforme in offerte continue di contenuto di valore. Per capirne fino in fondo la tecnica e ottimizzarne l'utilizzo cliccate sul link che vi rimanderà ad un articolo molto interessante.



 

Una strategia social vincente consente alle aziende di stabilire una relazione profonda con i prospect e i propri clienti fedeli o già acquisiti; permette di fare ciò proprio dove gli utenti passano parte del proprio tempo libero, svincolati da impegni, obblighi o pensieri: online. La gestione dei social network deve essere proattiva al fine di ottenere un’interazione sempre positiva e risultati costantemente buoni. Riuscire a sfruttare questi canali vi permetterà di incrementare la vostra presenza online e più specificatamente la vostra web reputation, riuscendo ad attrarre traffico qualificato per promuovervi. Pianificate una strategia social ottimale e farete crescere il vostro business.

 

Per scoprire come pianificare i vostri contenuti online, ottenendo il massimo rendimento dai social network clicca qui sotto!

 

New Call-to-action



 

Topics: Digital Marketing B2B, Social Media, strategia social