<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=19740&amp;fmt=gif">

Fontimedia Marketing Blog

Migliorare il rendimento del video marketing con 6 consigli pratici

Pubblicato da Janine Fiorani il 13-nov-2018 12.30.00

🕓 Tempo di lettura: 4 minuti


video marketing

Catalizzare l’attenzione degli utenti è un obiettivo tanto ambizioso quanto impegnativo da realizzare.

Alla base di una proposta aziendale innovativa ed efficace c’è una strategia che esplora contenuti di forte interesse e realizza formati originali e personalizzati.

 

Nell'articolo di oggi vogliamo indirizzarvi verso alcuni accorgimenti utili per migliorare le performance delle attività di video marketing.


6 attività da realizzare per ottimizzare i contenuti di video marketing

Prima ancora di entrare nel merito dei consigli per sfruttare tutte le potenzialità del format, cerchiamo di spiegare in poche righe cos'è il video marketing.

Si tratta di una strategia che si rivolge al target proponendo contenuti interattivi, come video, filmati e infografiche animate.

L’obiettivo è coinvolgere il pubblico che, in questo modo, ha l'opportunità di approfondire temi attuali e rilevanti attraverso un formato digitale originale.

Più si diversifica l’offerta di contenuti aziendali online, più aumentano le probabilità di rispondere alle esigenze dei prospect alla ricerca di soluzioni, nonché soddisfare e convertire i lead in clienti fedeli.

 

Nelle prossime righe vi daremo 6 consigli utili per perfezionare l’utilizzo e ottenere risultati.

 

Volete conoscere tutti gli aspetti del content marketing B2B?

Ecco la guida gratuita!


 

1) Integrare i contenuti animati all'interno della strategia di comunicazione 

Come abbiamo anticipato precedentemente, una strategia di comunicazione ottimizzata ed efficace dovrebbe sviluppare attività diversificate e personalizzate sulla base di esigenze espresse dagli utenti. 

Qui entra in gioco la creatività, un fattore importante al pari della competenza e autorevolezza nel settore. Questa ha un ruolo chiave soprattutto nella definizione di contenuti nuovi e interessanti. I video e le infografiche animate, tra i vantaggi, permettono di catturare facilmente l’attenzione del pubblico consentendo di assimilare concetti più rapidamente di quanto un testo sia in grado di fare.

 

  New Call-to-action

 

2) I video come protagonisti nello storytelling

Lo storytelling si rivela uno strumento potentissimo nelle mani di un’azienda. Attraverso il semplice ma efficace racconto di una storia si pongono le basi per connessioni durature con attuali e potenziali clienti.

 

Immaginate di utilizzare un video per comunicare idee, ispirazioni e valori che hanno permesso di realizzare ciò che fate; non sarebbe un’opportunità unica per introdurre la vostra proposta sul mercato? 

 

3) Educare gli utenti con contenuti immediati

Il video marketing, oltre a supportare la strategia dell'impresa, si sposa bene con un altro concetto chiave: l’educazione degli utenti. 

In realtà tutti i contenuti sviluppati si pongono l’obiettivo di affrontare argomenti importanti. I video si differenziano, principalmente, per la semplicità dei dialoghi, il minutaggio che permette di scegliere il momento opportuno per dedicarsi all'approfondimento di un argomento e la possibilità di incrementare il traffico e le visualizzazioni, unicamente offrendo un prodotto alla portata di tutti.

 

Questo punto sarà sviluppato meglio nel prossimo paragrafo, dedicato alla relazione tra prospect, lead e azienda.

 

4) Creare connessioni durature

Perché la creazione di relazioni è un aspetto che ha a che fare con la formazione del pubblico? Semplice, per attirare l'attenzione dell'utente e avvicinarlo alla propria realtà ci vuole una motivazione, una ragione che sia il filo conduttore delle relazioni che si formeranno da qui in avanti: la competenza nel settore di riferimento.

 

Esperienza, preparazione e autorevolezza sono le premesse che pongono le basi affinché una semplice connessione si trasformi in un rapporto di stima e fiducia reciproca.

 

5) Comunicare successi e testimonianze

L'aspetto più peculiare dei contenuti video è quello di trasmettere e generare emozioni in brevissimo tempo. I sentimenti, infatti, hanno un impatto significativo sulle azioni, supportando le scelte quotidiane, anche nel b2b.

 

Per questa ragione, sfruttarne le potenzialità per comunicare progetti di successo o raccogliere testimonianze di persone che lavorano quotidianamente con voi, può rivelarsi la strategia perfetta per dare valore all'informazione che diffondete.

 

6) Ispirarsi ad altre realtà aziendali

Se il video marketing è un'attività relativamente nuova e ancora non troppo percorsa, occorre prepararsi, studiare e formarsi. Creare contenuti video e utilizzarli per supportare la strategia comunicativa aziendale non è un fatto banale, anzi. 

 

Tra le fonti da consultare, le imprese concorrenti che hanno sviluppato contenuti digital possono offrire importanti spunti sul tema e un aiuto prezioso per individuare i temi da trattare, il tipo di animazioni da utilizzare e il minutaggio a cui attenersi.

 


 

Cosa aspettate a mettervi in gioco con il video marketing? Sviluppando format interattivi e diversificati si potranno raggiungere risultati importanti. Niente, infatti, risulta più coinvolgente di un video professionale e di qualità. Prenota ora una consulenza gratuita cliccando qui sotto!

Prenota 30 minuti GRATIS con un esperto Inbound 


 

Topics: video marketing, Content Marketing, Blogging