<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=19740&amp;fmt=gif">
Insight esclusivi dalla tua agenzia di marketing: #9 LinkedIn

Pubblicato da Ron Benvenisti il 13-mag-2020 12.30.00

🕓 Tempo di lettura: 3 minuti

Mi puoi trovare su:

agenzia di marketingSecondo una ricerca pubblicata da eMarketer, più del 50% dei professionisti di marketing userà LinkedIn per le attività aziendali entro il 2021. In ambito b2b, il motivo è da ricercare nelle sue immense capacità di individuare e raggiungere specifici segmenti di pubblico in target, nel b2c in virtù della crescita degli iscritti.

In questo nuovo articolo della rubrica con gli insight della tua agenzia di marketing b2b, analizzeremo alcune statistiche che riguardano l’uso di LinkedIn, nelle campagne e nei processi di social selling. Scopri di più!

Insight esclusivi dalla tua agenzia di marketing

A differenza dei precedenti articoli della rubrica con gli insight della tua agenzia di web marketing b2b, in questo non ti proporremo le statistiche estratte dal report di HubSpot, bensì quelle pubblicate da eMarketer e analizzeremo il potenziale del social network dei professionisti, LinkedIn, sia per le performance di marketing, sia per quelle di vendita, nel prossimo futuro.

I dati si riferiscono al mercato statunitense, ma la prima informazione interessante è la seguente: il 70% degli iscritti proviene da fuori gli USA.

Ecco una sintesi grafica delle statistiche:agenzia di marketing - linkedin stats

New Call-to-action

L’importanza di LinkedIn per il mondo del marketing e delle vendite è trasversale ai mercati b2b e b2c, perché consente di raggiungere una quota di utenti che è in continua crescita. Come agenzia specializzata nel b2b, ci concentreremo sugli aspetti più rilevanti per questo segmento.

Il report che abbiamo preso in considerazione evidenzia la crescita degli utenti di LinkedIn, che ha raggiunto i 675 milioni di iscritti nel mondo. Ma non è solo l’aumento del pubblico a ingolosire il mondo del marketing; il valore aggiunto di questo social è dato dalla sua natura professionale, per cui è il luogo adatto alla condivisione di contenuti utili e all'interazione con prospect, clienti e partner, soprattutto nel b2b.

Ecco allora che LinkedIn diventa un canale estremamente efficace per la lead generation b2b: si tratta di un bacino molto ricco, composto anche da quei decision maker che rappresentano l’obiettivo delle campagne di marketing. Secondo uno studio realizzato da PathFactory e Heinz Marketing, il 50% dei buyer b2b utilizza LinkedIn per cercare fornitori e informazioni sul loro mercato di riferimento. Come abbiamo visto nell’immagine, inoltre, il 58% dei lead generati dai social media arriva proprio da LinkedIn.

Sono più di 50 milioni in tutto il mondo le aziende che condividono contenuti formativi e notizie interessanti per i follower delle loro pagine corporate, costruendo una vera e propria comunità da espandere costantemente e all’interno della quale interagire.

Non è un caso che il 52% degli intervistati nel report di eMarketer abbiano dichiarato di avere in programma un incremento delle attività organiche su LinkedIn nei prossimi mesi; mentre secondo Social Media Examiner, il 35% ha intenzione di aumentare il budget per le campagne a pagamento.


Da non sottovalutare il valore rappresentato da LinkedIn per la forza vendita: per approfondire l’argomento ti invitiamo a leggere il nostro articolo dedicato al social selling.

Se vuoi avere consigli per definire la tua strategia, non aspettare! Ti offriamo una consulenza online gratuita con un esperto inbound che ti aiuterà a capire cosa fare per migliorare lo sviluppo commerciale dell'azienda.

New Call-to-action

Topics: linkedin, strategia social, insight, social selling